Ciao a tutti,
ben tornati nella mia cucinetta che ultimamente si sta trasformando in un concentrato di stampi, sprinklers, punte per la sac a poche e tanto altro… dovrei comprare il libro di Mari Kondo sull’ordine!!

Qualche settimana fa ho fatto questa crostata “moderna” fatta con i miei gusti preferiti: il cacao, la vaniglia e il pistacchio!! E’ un po’ laboriosa ma vi assicuro che il risultato è mooolto scenografico: è formato da una crostata al cacao, riempita di genoise (tipo pan di spagna) e guarnita con abbondante mousse al pistacchio e scaglie di cioccolato fondente.. praticamente antipasto/primo/secondo/contorni fritti all in one!!!
Me la sono autodedicata perchè è buona, golosa e succulenta!!

INGREDIENTI:

Crostata al cacao

  • 250 gr di farina 00
  • 60 gr di cacao amaro
  • 100 gr di burro freddo
  • 100 gr di zucchero a velo
  • 2 uova grandi a temperatura ambiente
  • un pizzico di sale

Pasta Genoise alla vaniglia

  • 125 gr di zucchero semolato
  • 04 uova
  • 125 gr di farina 00
  • 1/2 bacello di vaniglia (i semi)
  • 150 ml di latte per la bagna

Mousse al pistacchio

  • 200 ml di panna montata
  • 2 cucchiai di pasta di pistacchio
  • 100 gr di cioccolato bianco

PROCEDIMENTO

Crostata al cacao

  1. Disporre la farina setacciata assieme al cacao amaro (sempre setacciato). Aggiungere il burro freddo in piccoli pezzetti e sfregare il burro insieme alla farina e al cacao. Aggiungere lo zucchero e il sale continuando a creare questo “sfarinato”, fino a farlo diventare una sabbia grossolana.
    IMG_1987  IMG_1988
  2. Aggiungere le uova leggermente sbattute precedentemente e mescolare inizialmente con una forchetta e poi velocemente con i polpastrelli senza lavorare troppo l’impasto. Appena gli ingredienti saranno uniti, formare una palla girando sul tavolo e “acchiappando” tutte le briciole rimaste. Coprire con pellicola e mettere in frigo a riposare per 30 minuti.
    IMG_1989

Genoise alla vaniglia

  1. Preriscaldare il forno a 190°. Montare le uova con lo zucchero e mezzo bacello di vaniglia fino ad ottenere un impasto chiaro e spumoso. Trasferire la ciotola a bagnomaria e continuare a montare fino a raggiungere i 30° (sare un termometro da cucina).
    IMG_1990  IMG_1992
  2. Raggiunta la temperatura, ricominciare a montare il composto per altri 10 minuti fino a quando l’impasto non si sia raffreddato.
    IMG_1993  IMG_1991
  3. Setacciare la farina e aggiungerla nell’impasto mescolando delicatamente e il tanto che basta ad incorporarla.
  4. Riprendere la frolla e prepararla nello stampo (io ho usato una cornice quadrata microforata sopra un silpat professionale, ma si può usare qualsiasi stampo si abbia a disposizione), forare leggermente il forno e stendere l’impasto della genoise uniformemente.
    IMG_1998  IMG_1999
  5. Cucinare per circa 35 minuti finchè la frolla sarà cotta e la genoise avrà un colore dorato in superficie.

Mousse al pistacchio

  1. Mentre cucina la torta base, preparare la mousse.
    Sciogliere il cioccolato bianco e aggiungere la pasta di pistacchio amargamando bene.
  2. Montare la panna con 1 cucchiaio di zucchero semolato (si svilupperà meglio) facendo attenzione a non farla impazzire. La consistenza dovrà essere soda ma non deve impazzire.
  3. Quanto la ganache di pistacchio e cioccolato bianco sarà raffreddata, aggiungere la panna montata e lasciare raffreddare. Mettere in sac a poche.

Procedere con il montaggio, quando la base si sarà raffreddata:
– tagliare leggermente la parte superiore della torta per poter bagnare la base della genoise con il latte;
IMG_2001  IMG_2003
– distribuire la mousse al pistacchio con la sac a poche sopra tutta la superficie della torta;
– decorare con delle scaglie di cioccolato fondente (sciogliere del cioccolato fondente, stenderlo sopra un foglio di carta da forno, arrotolarlo e metterlo in congelatore).

Riepilogo il tutto qui sotto:
IMG_2241

Che dire? Un po’ più elaborata ma vi darà grande soddisfazione!!!
#coccole #buonanotte